Pavel Nedved: campione con la Lazio e leggenda della Juventus

Pavel Nedved: campione con la Lazio e leggenda della Juventus

La carriera del fenomenale centrocampista ceco nato a Cheb il 30 agosto 1972. Sbocciato a Euro '96, è salito alla ribalta in Serie A ed è stato insignito con il Pallone d'Oro nel 2003 

Jacopo Pascone/Edipress

29 agosto

  • Link copiato

Nella lingua ceca "medved" significa "orso". La corporatura di Pavel non ricorda certamente quella del grande onnivoro, ma il carattere sì: brontolone, riservato, poco appariscente e, per i più, antipatico. Il centrocampista ceco si è costruito questa taccia negli anni vissuti in campo – calciatore combattivo fino all’inverosimile - e in quelli da dirigente prima e vicepresidente poi della Juventus, squadra più tifata, ma allo stesso tempo, calcisticamente parlando, anche più odiata in Italia. "Sì è vero, ero un provocatore. Davo molto fastidio, perché ero forte, avevano paura di me e parlavano". Alla Continassa Nedved è una leggenda; la sua Stella nel Walk of Fame è una delle più lucenti proprio perché brilla dei valori che da sempre caratterizzano il club. Quei valori

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti