Spagna '82: Italia-Brasile, Paolo Rossi riscrive la storia del Mundial

Spagna '82: Italia-Brasile, Paolo Rossi riscrive la storia del Mundial

Il 5 luglio di 40 anni fa l'indimenticabile impresa della Nazionale di Bearzot contro la Seleçao stellare di Santana. Tripletta per Pablito e azzurri in semifinale: la Coppa è sempre più vicina

Paolo Valenti/Edipress

4 luglio

  • Link copiato

Il Brasile è il calcio. Pochi Paesi, forse nessuno, collegano con immediatezza il loro nome allo sport più seguito al mondo come quello sudamericano, che di un gioco inventato da un popolo europeo ha saputo dare una declinazione neolatina che lo ha reso uno spettacolo radicalmente diverso rispetto alla sua matrice originaria. La Seleção di Telê Santana arrivata in Spagna nel 1982 è una delle rappresentative che nella storia del Brasile ha saputo dar meglio forma a questa trasformazione. Sciorina un gioco che sa di musica, modellato sul ritmo del samba che la sua fedele torcida balla ovunque: dalle strade che percorre in avvicinamento allo stadio fin dentro all’impianto stesso dove i verdeoro si esibiscono. Sì, di esibizione bisogna parlare: perché il Brasile del 1982 quando scen

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti