Luigi Di Biagio: dall'esplosione con Zeman ai rimpianti in azzurro

Luigi Di Biagio: dall'esplosione con Zeman ai rimpianti in azzurro

L'ex centrocampista di Foggia, Roma e Inter compie 50 anni: focus sulle sue esperienze nella Capitale, a Milano e in Nazionale

Redazione Edipress

2 giugno 2021

  • Link copiato

Una vita al centro del gioco. Ha esordito in A con la Lazio, Gigi Di Biagio, grazie a Giuseppe Materazzi. Ma è alla Roma che si consacra dopo gli anni nella prima Zemanlandia a Foggia. Al boemo deve moltissimo. L’ha messo al centro del gioco e di un progetto di calcio che ha portato un gruppo di giocatori presi dalle serie inferiori a incantare contro la Juve, il Milan, l’Inter. Di Biagio, che da ragazzo ha giocato anche da playmaker a basket, è l’elemento chiave del 4-3-3. Un ruolo in cui, racconta alla rivista “La Roma” nel 1999, «devi parlare molto, sei impegnato sia in fase offensiva che difensiva, sia sulla fascia destra che sinistra. È un ruolo in cui devi allacciare diversi reparti. Sei sempre partecipe anche quando non hai la palla tra i pie

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti