Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Redazione

11 novembre 2014

  • Link copiato

Il problema della Fiorentina è che non è l'Udinese, nel senso che nessun tifoso viola accetta che il suo club sia considerato una stazione di transito ed in ogni caso una vetrina per aspirare a realtà più importanti. Però la realtà di Firenze è questa, con l'aggravante di un rosso di bilancio che Pozzo non accetterebbe mai e che invece i Della Valle devono ripianare ogni anno invidiando chi con gli stessi risultati ha molta più visibilità. Solo nell'ultima stagione la Fiorentina è costata all'imprenditore marchigiano metà di quanto Thohir ha speso per la maggioranza dell'Inter (esempio non casuale, quella nerazzurra è la squadra per cui Della Valle tifa e di cui è stato anche consigliere) ed il futuro non promette di essere più a buon mercato. Al netto della sfortuna cosmi

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi