Luigi Giuliano, il primo capitano del Torino post Superga

Luigi Giuliano, il primo capitano del Torino post Superga

Si salvò dalla tragedia del 1949 per caso e si ritrovò con la fascia al braccio. Nel 1954 il passaggio alla Roma, dove chiuse la carriera

Redazione Edipress

4 maggio 2021

  • Link copiato

Solo il caso, o il destino se preferite, ha tenuto Luigi Giuliano giù dall’aereo su cui si sono infranti i sogni del Grande Torino e dell’Italia del calcio. Solo le sue qualità di calciatore e di leader lo renderanno capitano della Roma e gli permetteranno di segnare il primo gol della campagna vittoriosa nella Coppa delle Fiere 1960-61.

Giovane talento della Pro Vercelli, viene notato prima da Ferruccio Novo, il presidente del Torino, poi dall’allenatore Ernest Egri Erbstein, ebreo ungherese sfuggito ai lager tedeschi. Erbstein lo promuove dalla Primavera in prima squadra. Giuliano fa il suo esordio e segna subito, contro il Bologna. Quando il Torino parte per Lisbona nel maggio

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti