Roma-Milan: i ricordi del doppio ex Pendolino Cafu

Roma-Milan: i ricordi del doppio ex Pendolino Cafu

L'intervista al terzino brasiliano ripercorre una lunga carriera costellata di trionfi sia con le squadre di club che con la nazionale 

Francesco Balzani/Edipress

31 ottobre

  • Link copiato

Tre finali di Coppa del Mondo. Basterebbe questo per portare la mano sul cappello e farci inchinare di fronte a quello che è ritenuto uno dei terzini più forti della storia del calcio mondiale. Lui è Marcos Evangelista de Moraes. Tutti lo conoscono come Cafu, in onore dell'ala brasiliana Cafuringa, idolo del padre. A Roma era anche chiamato Pendolino, soprannome che si è portato dietro pure a Milano. Nelle due città ha vinto due scudetti, una Champions e svariate coppe nazionali e non. Centoquarantadue le presenze col Brasile, nessuno come lui nella storia della Seleçao. Nessuno come lui, in quel ruolo, nella storia del nostro campionato.

Marcos Cafu, un pezzo di storia del Brasile. Quale dei due Mondiali le ha dato più gioia

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti