Wim Kieft: l'olandese passato per Pisa e Torino, nella leggenda del PSV

Wim Kieft: l'olandese passato per Pisa e Torino, nella leggenda del PSV

Nato ad Amsterdam il 12 novembre 1962, attaccante scuola Ajax, giocò in Serie A negli anni '80. Nel 1988 vinse l'Europeo con gli Oranje e il Triplete con il club di Eindhoven

Emanuele Iorio/Edipress

11 novembre

  • Link copiato

Se basassimo l’analisi dei singoli calciatori unicamente sul palmarès e le statistiche, la carriera di Wim Kieft sembrerebbe una di quelle perfette, quasi da film, invidiabile da qualsiasi collega: un Europeo, una Coppa Campioni, una Scarpa d’Oro, decine di campionati e coppe nazionali, oltre a più di 200 gol siglati in carriera. Pochissimi atleti possono vantare una bacheca e un curriculum di tale caratura, e l’ex-centravanti olandese è uno di questi.

Il calcio però non può basarsi unicamente su questi aspetti (i trofei e i numeri), utili certamente ma troppo limitanti per un’analisi seriamente approfondita su un atleta o una squadra: se si scava più a fondo si scopre che Kieft ha avuto certamente un’ottima carriera, ma che poteva rendere molto di più per com’era iniziat

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti