Ruud Gullit, un giocatore totale

Ruud Gullit, un giocatore totale

Il fuoriclasse olandese è stato un calciatore unico nel suo genere anche per la sua influenza fuori dal campo quando era all'apice della carriera

Alessandro Ruta/Edipress

1 settembre

  • Link copiato

Partirò con un ricordo personale. Non si dovrebbe, ma il personaggio lo merita. Ci fu un periodo in cui a Milano, io sono milanese, mezza città aveva il cappellino con le treccine. Erano i milanisti, naturalmente, però la Gullit-mania era così. Quando Roberto Baggio si lascerà crescere il codino qualcuno cercherà di imitarlo, ma nulla al confronto con l'olandese e le sue treccine.

In un'era in cui il calcio estero non era così diffuso come adesso, bastò l'arrivo quasi da marziano del grande Ruud per generare un'aspettativa, adesso si chiamerebbe hype, senza eguali. Del resto di Gullit se ne parla ancora ai giorni nostri come uno dei più grandi di sempre.

Personaggio totale

Sappiamo quasi tutto dell'olandese, treccine a

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti