Berti Vogts, il campione silenzioso che annullò Cruijff nel Mondiale 1974

Berti Vogts, il campione silenzioso che annullò Cruijff nel Mondiale 1974

Colonna del Moenchengladbach e della nazionale tedesca occidentale degli anni ‘70, è l'unico ad aver vinto un Europeo sia da calciatore che da allenatore

Alessio Abbruzzese/Edipress

30 dicembre

  • Link copiato

È il 7 luglio del 1974. All’Olympiastadion di Monaco di Baviera si gioca l’atto finale del mondiale tedesco che vede da un lato i padroni di casa della Germania Ovest e dall’altro la formidabile Arancia Meccanica, l'Olanda di Rinus Michels e Johan Cruijff. Gli Oranje hanno rivoluzionato il modo di giocare a calcio in quel torneo, con la loro manovra brillante che verrà ribattezzata nel tempo con la celebre perifrasi del calcio totale. Consapevoli della loro forza, gli Oranje partono in quarta: dopo appena due minuti Cruijff semina Vogts, viene atterrato in

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti