Toldo, il portierone di Fiorentina e Inter insuperabile a Euro 2000

Toldo, il portierone di Fiorentina e Inter insuperabile a Euro 2000

Nato a Padova il 2 dicembre 1971, prima di passare in nerazzurro si è legato indissolubilmente ai colori viola. Memorabile l’Europeo giocato da titolare con la Nazionale

Valerio Ciaccio/Edipress

2 dicembre

  • Link copiato

Come molte carriere di tanti portieri che hanno segnato la storia del calcio, anche quella di Francesco Toldo lo porta a difesa dei pali del suo undici quasi per caso. Dopo aver provato diversi ruoli tra le fila dell’Usma Caselle, solo una giornata innevata e la voglia di tuffarsi per parare sul manto bianco convincono il giovane ragazzo a tentare di presidiare la rete della sua squadra. Il passo è breve, dalle pedalate in bici verso il campo vicino casa nel padovano fino alla prima rampa di lancio nella Primavera del Milan. Francesco Toldo, però, sarà un portiere che guadagnerà i suoi tanti trofei – molti dei quali vinti peraltro dall’altra parte dei Navigli – facendosi le ossa e intraprendendo una vera e propria gavetta in tutte le serie. 

Gli anni all

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti