Calciomercato: Baggio alla Juve, Firenze furiosa

Calciomercato: Baggio alla Juve, Firenze furiosa

Estate 1990: il fantasista passa ai bianconeri per 25 miliardi più Buso tra il risentimento e le proteste dei tifosi della Fiorentina  

Paolo Marcacci/Edipress

28 agosto

  • Link copiato

Firenze era in subbuglio da mesi; il Conte Pontello più d’una volta s’era trovato cortei di tifosi viola sotto casa, o meglio lungo il percorso tra la sua abitazione e i suoi cantieri. In altre occasioni gli era capitato di stare cenando in un ristorante del centro e di essere avvicinato da eleganti clienti tifosi viola i quali, con modi cortesi ma sprezzanti al tempo stesso, gli ricordavano che è inutile vantare titoli nobiliari se poi non si hanno i soldi. I soldi per fare cosa, in particolare? Per trattenere Roberto Baggio a Firenze, ovviamente; per non recidere il legame tra una città, con la tifoseria viola come avamposto sentimentale e volano di rivendicazione, e il suo fuoriclasse più grande e rappresentativo dai tempi di

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti