Pancaro: una carriera di vittorie tra Lazio e Milan

Pancaro: una carriera di vittorie tra Lazio e Milan

Terzino in grado di giocare su entrambe le fasce, è stato campione d'Italia con Eriksson e Ancelotti

Alessio Abbruzzese/Edipress

26 agosto

  • Link copiato

Essere Giuseppe Pancaro. Ci si potrebbe fare un film, volendo. O scrivere un libro. Già, perché con un nome così, crescendo calcisticamente in una squadra come l’Acri, a metà strada tra lo Jonio e il Tirreno, diventare calciatore, giocare in Serie A a Roma e Milano, vincere due scudetti, la Coppa delle Coppe e altri trofei assortiti, forse più che un sogno è un’impresa. Molto più facile pensare a una vita come altre, senza trionfi né grossi guai, come cantava Riccardo Fogli a Sanremo nel 1982. Fatta di sveglie di prima mattina, ore di lavoro, rientri serali col solo desiderio di riposarsi e godersi sprazzi di vita familiare davanti a una buona cena e a un bel programma televisivo. Ma per il Giuseppe Pancaro nato a Cosenza il 26 agosto 1971

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti