Quando Inzaghi fece piangere l’Inter di Ronaldo

Quando Inzaghi fece piangere l’Inter di Ronaldo

Il 5 maggio 2002, nell'ultima giornata di campionato, biancocelesti e nerazzurri si affrontarono all'Olimpico. L'attuale tecnico della Lazio segnò il gol del definitivo 4-2 che tolse alla squadra di Cuper uno scudetto che sembrava già vinto

Redazione Edipress

30 marzo 2021

  • Link copiato

Che domenica il 5 maggio 2002! È l’ultima giornata di un campionato equilibrato che porta sul filo di lana tre squadre nel giro di due punti: l’Inter con 69, la Juventus con 68 e la Roma con 67. Tutto è ancora possibile anche se i favori del pronostico vanno alla squadra nerazzurra, attesa da una partita in trasferta all’Olimpico dove il pubblico sarà tutto dalla sua parte. Già, perché i tifosi della Lazio sarebbero felici di una eventuale vittoria di Ronaldo e compagni per obblighi di ospitalità dettati dal gemellaggio coi colleghi interisti e per lo smacco che l’affermazione arrecherebbe a Juventus e Roma, in competizione coi nerazzurri in una situazione di classifica che, all’ultima giornata di campionato, non si vedeva da te

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti