Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Fia-Formula 1: rapporto agli sgoccioli?© Getty Images

Fia-Formula 1: rapporto agli sgoccioli?

Dopo il tweet del Presidente FIA Mohammed Ben Sulayem relativo all’offerta presentata dal fondo saudita a inizio 2022 per l’eventuale acquisizione della F1, Liberty Media ha inviato una lettera alla Federazione, accusandola di aver interferito nei diritti commerciali dello sport

  • Link copiato

Il punto più basso. Che il rapporto tra la Formula 1 (guidata da Stefano Domenicali) e la FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile, guidata dal 16 Dicembre 2021 da Mohammed Ben Sulayem, raffigurato nella foto di apertura assieme a Domenicali e al patron Pirelli Marco Tronchetti Provera) non fosse dei più distesi lo si era capito in più circostanze, a cominciare dal mancato ampliamento delle Sprint nel 2022 (rimaste a tre come l’anno precedente, prima di trovare l’accordo per sei in ottica 2023), passando per l’anticipazione del calendario della F1 2023 da parte della FIA (a differenza di quanto avvenuto negli ultimi anni, con il calendario diffuso tramite un comunicato congiunto Federazione-Liberty Media), e per la questione relativa al p

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 2,99 € 4,50

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi