Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

F1 Azerbaijan: Leclerc in pole davanti a Perez e Verstappen© Getty Images

F1 Azerbaijan: Leclerc in pole davanti a Perez e Verstappen

Il pilota monegasco della Ferrari conquista la sua sesta pole stagionale (la quarta consecutiva) davanti alle Red Bull di Perez e di Verstappen. In quarta posizione la Rossa di Sainz

Una lotta a due tra Ferrari e Red Bull. Dopo le tre sessioni di prove libere, anche le qualifiche del Gp d’Azerbaijan hanno messo in chiaro una volta di più il fatto che la lotta per la vittoria della gara in programma sul circuito cittadino non permanente di Baku sarà tra la scuderia di Maranello e la scuderia austriaca con sede a Milton Keynes. Se sul giro secco ad avere la meglio è stata la Rossa con Charles Leclerc in autentico stato di grazia, resta ora solo da capire se il pilota monegasco riuscirà a difendersi durante il gran premio alla luce dell’ottima velocità di punta che Sergio Perez e Max Verstappen (qualificatisi in seconda e terza posizione) possono sfruttare nel terzo e ultimo settore, caratterizzato da un lungo rettilineo di 2.2 Km in cui la RB18 è sembrata farsi preferire (seppur di poco). In quarta posizione alle spalle del trio Leclerc-Perez-Verstappen, troviamo l’altra Rossa guidata da Carlos Sainz Jr, con il pilota spagnolo che nel primo tentativo lanciato in Q3 aveva fatto segnare il miglior tempo (andando così vicino alla prima pole in carriera), salvo poi strafare nell’ultimo tentativo, non riuscendo pertanto a migliorare la propria prestazione cronometrica.

In difficoltà la Mercedes, con George Russell in quinta posizione e Lewis Hamilton in settima, in un weekend che ha visto il team tedesco tornare a soffrire pesantemente il porpoising, dicendo forse addio (almeno per quest’anno) alle residue possibilità di tornare in lotta per la corsa al titolo mondiale. Russell e Hamilton dovranno vedersela con l’AlphaTauri, capace di collocare in sesta posizione Pierre Gasly e in ottava posizione Yuki Tsunoda.
A completare la top 10 due campioni del calibro di Sebastian Vettel (nono) e di Fernando Alonso (decimo), con il tedesco capace di fare decisamente meglio del suo compagno di squadra Lance Stroll (eliminato in Q1 dopo aver toccato due volte le barriere) a conferma della lenta ma progressiva crescita della AMR22, mentre il pilota spagnolo è risultato essere nell’arco del weekend il più veloce nel terzo e ultimo settore in virtù dell’elevata velocità di punta generata dalla power unit Renault presente sull’Alpine, soffrendo però tantissimo nei primi due settori per via della mancanza di carico.

1 di 5

Avanti

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi