Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

F1 Spagna: Leclerc e una pole miracolosa© Ferrari via Twitter

F1 Spagna: Leclerc e una pole miracolosa

Il pilota monegasco della Ferrari riscatta l’errore compiuto nel primo tentativo in Q3 con un giro capolavoro davanti alla Red Bull di Max Verstappen e all’altra Rossa di Carlos Sainz Jr. Mercedes quarta e sesta con Russell e con Hamilton

Il colpo del campione. Charles Leclerc conquista la pole position del Gp di Spagna (sesta prova del Mondiale 2022 di Formula 1) con un giro a dir poco superlativo, capace di riscattare l’errore che aveva portato il pilota monegasco ad andare in testacoda in curva 14, e sopratutto regala alla Ferrari una pole in terra spagnola che mancava dal 2008 (in quel caso ad ottenere la pole position era stato Kimi Raikkonen, che conquistò anche gara e giro più veloce ottenendo un hat trick). Al suo fianco in prima fila scatterà in seconda posizione la Red Bull di Max Verstappen, con il pilota olandese (in testa dopo il primo tentativo in Q3) impossibilitato a compiere l’ultimo tentativo per un problema tecnico al DRS accusato sul rettilineo principale mentre stava iniziando il suo giro lanciato.
In terza posizione troviamo Carlos Sainz Jr (staccato di oltre quattro decimi dal poleman e compagno di squadra Leclerc), che domani in gara partirà in seconda fila dal lato più gommato della pista.
In decisa ripresa la Mercedes, con George Russell quarto e Lewis Hamilton sesto, che domani in gara proveranno a lottare con Ferrari e Red Bull per il podio, potendo contare su una W13 apparsa piuttosto efficace sul passo gara. In mezzo la Red Bull di Sergio Perez (quinto), apparso in difficoltà sul giro secco.

Le qualifiche del Gp di Spagna hanno confermato il buon stato di forma di Valtteri Bottas (settimo con l’Alfa Romeo), e di Kevin Magnussen (ottavo), con la Haas che registra anche il decimo posto in griglia di Mick Schumacher. A sandwich tra le due monoposto del team americano troviamo la McLaren di Daniel Ricciardo (nono) al termine di una qualifica che ha visto il suo compagno di squadra Lando Norris eliminato in Q2 in quanto la Direzione Gara gli ha cancellato il tempo dell’ultimo giro lanciato (con cui sarebbe approdato in Q3) per essere uscito di pista in curva 12, traendo così un vantaggio. La Direzione Gara era stata molto chiara sotto questo aspetto, per cui la cancellazione del tempo di Norris era di fatto prevedibile.

1 di 5

Avanti

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi