Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Formula 1, presentazione Gp Spagna© Ferrari via Twitter

Formula 1, presentazione Gp Spagna

La Formula 1 approda sul circuito del Montmelò a Barcellona per il Gp di Spagna, sesta prova del Mondiale 2022. Diretta tv su Sky e TV8

La pista ideale per poter apprezzare il valore degli aggiornamenti. La Formula 1 entra nel vivo e lo fa sul circuito del Montmelò di Barcellona (sede del Gp di Spagna, sesta prova del Mondiale 2022), da sempre considerato dagli addetti ai lavori una sorta di cartina di tornasole per verificare la bontà tecnica di una monoposto. Ecco, quindi, perché le indicazioni che il Montmelò saprà dare nell’arco del fine settimana rappresentano da sempre una sorta di esame per le squadre partecipanti al Mondiale di Formula 1, visto che una monoposto che ben si comporta sul circuito catalano è destinata a fare grandi cose un po' su tutte le piste.

Chi si presenta ancor più motivata che mai è senza ombra di dubbio la Red Bull, che a Barcellona vuole dimostrare una volta di più di essere in questo momento la monoposto da battere, forte della crescita tecnica evidenziata a partire dalla gara di Imola, con Max Verstappen apparso nettamente superiore rispetto alla concorrenza in gara sia sul circuito del Santerno che a Miami, agevolato dal nuovo fondo introdotto in occasione del Gp del Made in Italy e dell’Emilia Romagna. Barcellona rappresenta un dolce ricordo in particolare per Verstappen: proprio qui, infatti, il campione olandese ottenne il 15 Maggio 2016 a 18 anni, 7 mesi e 15 giorni la sua prima vittoria in Formula 1 alla gara di esordio in Red Bull diventando così il primo (e al momento unico) pilota olandese ad essersi aggiudicato un Gp nella massima serie motoristica. Da quel giorno tanti anni sono ormai passati, ma l’emozione di tornare a correre al Montmelò è sempre presente in Max, a maggior ragione alla vigilia dell’ennesimo duello che lo vedrà contrapposto a Charles Leclerc e alla Ferrari.

In Spagna la scuderia di Maranello è chiamata a una pronta risposta dopo la delusione di Imola e il doppio podio ottenuto da Leclerc e da Sainz a Miami, con la Rossa che manca dalla vittoria dal Gp d’Australia, disputato lo scorso 10 Aprile. Se è vero che l’ultima vittoria della Ferrari in Spagna è datata 12 Maggio 2013 con Fernando Alonso sul gradino più alto del podio, dall’altra mai come quest’anno la Rossa sembra poter essere in grado di lottare per la vittoria su questa pista, forte di una F1-75 che sulle curve a medio-alta velocità, così come nel terzo settore più lento riesce ad esprimere il massimo potenziale. Ecco, quindi, come il Montmelò per la Ferrari può sicuramente essere un’occasione per riacquisire quel vantaggio tecnico visto nelle primissime gare di campionato, a patto però che la strada tecnica intrapresa nel mettere a punto il pacchetto di aggiornamenti sia quella corretta.

Chi invece aspetta risposte certe è senza ombra di dubbio la Mercedes, che si presenterà al Montmelò con un vistoso pacchetto di aggiornamenti volto ad acquisire ulteriori certezze in merito alla strada da seguire per portare la W13 ad essere maggiormente competitiva sul livello di Red Bull e Ferrari. Il compito, pertanto, di Lewis Hamilton e di George Russell al Montmelò sarà quello di verificare la reale correlazione dei dati tra galleria del vento e pista, fondamentale per capire se il progetto della W13 merita di essere ulteriormente sviluppato, o se invece l’unica cosa da fare per il team tedesco è pensare già alla monoposto 2023, rinunciando a ogni possibile sogno di gloria quest’anno. Ancora più drastico sarà l’approccio dell’Aston Martin, che si presenterà in terra spagnola con una vera e propria monoposto B, con l’obiettivo di risollevare la stagione dopo le prime cinque gare piuttosto deludenti. L’obiettivo di Sebastian Vettel e di Lance Stroll al Montmelò sarà sopratutto quello di incominciare a comprendere la monoposto, in attesa che in seguito possano anche arrivare le prestazioni cronometriche.

1 di 8

Avanti

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi