Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Qatar 2022, il girone del Brasile© Getty Images

Qatar 2022, il girone del Brasile

Considerazioni sul Gruppo G del Mondiale, con la squadra di Tite, la Serbia di Stojkovic, la Svizzera di Yakin e il Camerun di Song...

Stefano Olivari

21 novembre

  • Link copiato

Impossibile non mettere come primo favorito per il Mondiale il Brasile di Tite, anche se il calcio riserva sempre sorprese. Negli ultimi anni, al di là della delusione della Copa America persa in finale in casa contro l’Argentina, il Brasile è sembrato sempre solidissimo pur senza andare contro la propria tradizione o comunque il luogo comune nella testa dei non brasiliani. Un grande portiere come Alisson, difesa a quattro ordinata con centrali Marquinhos e Thiago Silva, gli juventini Danilo e Alex Sandro sulle fasce, centrocampo solido con Fred, Casemiro e Paquetà, poi in attacco due giocatori di talento da pescare dal mazzo (Vinicius, Raphinha, Richarlison, Gabriel Jesus, Rodrygo) da affiancare all’icona Neymar, a 30 anni al suo ultimo tentati

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi