Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Bambini con la maglia dell'Ajax© Getty Images

Bambini con la maglia dell'Ajax

Non esistono al mondo squadre di questo livello in grado di schierare giocatori per otto undicesimi nati o lanciati in casa. La vera domanda sarebbe su come evitare il solito saccheggio, peraltro già iniziato con De Jong al Barcellona...

Stefano Olivari

17 aprile 2019

  • Link copiato

Dopo avere eliminato Real Madrid e Juventus dalla Champions League l’Ajax è la squadra del momento, ispirando confronti storici forse esagerati per un gruppo di giocatori che l’anno scorso nemmeno ha vinto l’Eredivisie e che quest’anno se la sta giocando punto a punto con il PSV. La vera domanda è però questa: si può parlare di progetto Ajax? Vediamo chi c’era in campo a Torino contro la Juventus.

In porta André Onana, che da ragazzino promettente passò dal Camerun alle giovanili del Barcellona e che nell’Ajax ci è arrivato a 18 anni, diventando titolare nell’Ajax vero due anni dopo, nel 2016, sotto la gestione di Peter Bosz. Non un purissimo prodotto del vivaio, ma certo un giovane che l’Ajax ha avuto il merito di lanciare.

Sulla fascia destra ha giocat

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi