Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Il Triplete di Mourinho© Getty Images

Il Triplete di Mourinho

Il decennale dell'impresa dell'Inter coincide con quello dell'addio del suo allenatore più amato dai tifosi. Una separazione ancora parzialmente da spiegare...

Stefano Olivari

22 maggio 2020

  • Link copiato

Il 22 maggio del 2010 sarà per i tifosi interisti per sempre il giorno, anzi la sera, del Triplete, con la Champions League vinta dopo avere conquistato Coppa Italia e scudetto. Ad oggi l’ultima Champions vinta da un club italiano, ma la statistica è oggettiva mentre tutt’ora senza una vera spiegazione rimane l’addio di Mourinho alla panchina dell’Inter per andare al Real Madrid. Non certo per i soldi, visto che in quel momento i nerazzurri erano in grado di pagare chiunque ai livelli più alti. Oltretutto per andare in un ambiente come quello del Real, poco amante dei tecnici-guru, un ambiente in cui le sconfitte sono sempre colpa dell’allenatore e le vittorie merito dei giocatori.

Al di là delle voci di mercato, di Mourinho al Real Madrid si inizia a parlare co

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi