Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Mancini-Montella, compagni a Genova, rivali a Milano

Mancini-Montella, compagni a Genova, rivali a Milano

Redazione

1 luglio 2016

  • Link copiato

La prima di Vincenzo Montella nella massima serie non si scorda mai, e non solo perché equivale al miglior piazzamento del suo triennio sampdoriano. Nella storia blucerchiata l’annata 1996-97 verrà ricordata come l’ultima di Roberto Mancini, il quale decise di trasferirsi sulla sponda biancoceleste del Tevere dopo quindici anni di reti, assist, successi ed emozioni sotto la Lanterna. E di sogni, come quella Coppa dei Campioni sfiorata in una notte londinese di fronte al “Dream Team” blaugrana. E proprio a discapito della futura “Sampd'oro” Silvio Berlusconi ha ottenuto la prima soddisfazione da patron rossonero, quando il 23 maggio ‘87 il Milan del traghettatore Fabio Capello si aggiudicò lo spareggio per l’accesso alla Coppa Uefa. Toccò poi ad Arrigo Sacchi sedere sulla panchina di Milane

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi