Altro

Spunti di sport – Genova nel cuore

Questa sera, a distanza di 48 ore dalla sfida contro la Croazia, la Nazionale azzurra guidata da Antonio Conte scende in campo per un'occasione veramente speciale. L'amichevole contro l'Albania non è un'amichevole come tutte le altre, in quanto si svolge in una città, Genova, colpita duramente dalle alluvioni dei giorni scorsi. Comune e Prefettura hanno garantito l'evento, garantendo la piena agibilità dello Stadio Ferraris, ma non possiamo non pensare in questo momento a tutte quelle famiglie che, purtroppo, hanno perso tutto quello che avevano. Case e/o attività commerciali. Nonostante purtroppo non è la prima volta che il Bisagno straripi o che purtroppo la città finisca sott'acqua.Basti ricordare l'alluvione del 4 Novembre 2011 quando sia lo stesso Bisagno che il Fereggiano strariparono di brutto inondando la città, per non parlare della piena di altri numerosi torrenti, e che purtroppo portò alla scomparsa di 6 persone, tra cui due bambine di 1 e 8 anni. Tante promesse erano state fatte, poco e niente purtroppo è stato fatto. E qui mi fermo: non sta a noi occuparci di queste cose. Quello che invece voglio raccontare, tornando alla triste emergenza di questi giorni sono due bellissime iniziative provenienti dal mondo dello sport e riguardanti proprio la città di Genova e i genovesi stessi. La prima iniziativa proviene dal mondo de rugby, e più precisamente dalla Federazione Italiana Rugby, la quale ha deciso di mettere all'asta le magliette indossate dalla nazionale azzurra di rugby, in occasione del test match disputato venerdì scorso contro l'Argentina (risultato finale: 18-20 per gli argentini) per devolvere il ricavato a favore dei commercianti genovesi danneggiati dall'alluvione dello scorso 9 Ottobre. Sul sito GENOVALE curato dal CUS GENOVA RUGBY si potrà partecipare all'asta che si concluderà alla mezzanotte di sabato 22 novembre. La seconda iniziativa proviene dal mondo del calcio e riguarda nello specifico la partita di questa sera. I soldi costituiti da una parte dei diritti tv dell'incontro, il corrispettivo di 900 biglietti omaggio emessi nell'ultima amichevole di Genova, la raccolta fondi tramite il numero verde 800/585858, i 350mila euro stanziati tra Lega A e Dilettanti e l'aggiunta in arrivo da altre componenti confuiranno in un apposito conto corrente aperto dalla FIGC che consentirà di poter ricostruire le strutture sportive colpite dalle recenti alluvioni. Iniziative che certamente non potranno cancellare nel cuore di coloro che purtroppo hanno perso tutto o quasi la rabbia e l'amarezza per quanto accaduto, ma che almeno possano dare la possibilità di poter ripartire più forti e agguerriti di prima, con l'auspicio che tali drammatici episodi non si abbiano più a vedere. Ma ancor di più, con Genova nel cuore. Rüdiger Franz Gaetano Herberhold