Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Redazione

10 gennaio 2014

  • Link copiato

L'Inter di Erick Thohir è ancora in tutto e per tutto l'Inter di Massimo Moratti, con buona pace di chi comincia a rimpiangere il passato (che è tutt'altro che passato, come abbiamo più volte sottolineato sul Guerino). Del Moratti demotivato e in difficoltà finanziaria (relativa: significa per lui non avere più 80 milioni di euro l'anno da buttare) delle ultime due stagioni, non certo di quello che pagava molte riserve quanto il suo successore intende pagare il più forte fra i titolari, 2,5 milioni. Che l'Inter sia uscita dalla Coppa Italia prima dei quarti di finale, cosa che non avveniva dai tempi dell'hombre vertical (poi rivelatosi orizzontale, ma non per demeriti sportivi) Cuper, è quasi un dettaglio anche se un derby nei quarti, sia

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi