Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Redazione

5 settembre 2012

  • Link copiato

Solidarietà al compagno Bobone. Povero Vieri, che si infortunava di continuo e parcheggiava male il Cayenne perché un'impiegato della Telecom trascriveva i numeri telefonici chiamati dall'allora attaccante dell'Inter. Fuori dallo scherzo, perché nessuno può pensare (ma crediamo che i commenti a questo post ci faranno sognare) che uno si infortuni di continuo perché turbato da un pedinamento di cui in quel momento non è a conoscenza, la recente sentenza, che ha condannato in solido Inter e Telecom a risarcire Vieri con un milione di euro (contro i 21 complessivamente richiesti) per avere in maniera illegale violato la privacy del giocatore nel periodo fra il 2000 e il 2004, ha segnato una tacca a favore della giustizia italiana. L'Inter oltre a un danno finanziario minimo (

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi