Altro

Le polemiche del primo Inter-Milan

Il primo derby milanese di campionato si giocò all'Arena nel 1909 e fu vinto dai rossoneri per tre a due. Ovviamente non mancarono le polemiche, con due reclami e un arbitro davvero juventino...

Il primo derby di Milano ufficiale, escludendo quindi amichevoli e torneini, è quello giocato il 10 gennaio 1909 all'Arena napoleonica. Giornata di apertura dei campionati federali, freddo tremendo, arbitra Goodley della...Juventus! Era infatti prassi dell'epoca che i dirigenti delle società facessero anche gli arbitri e che quindi ci fossero questi incroci. Strani con gli occhi di oggi, normali ai tempi del semiprofessionismo. Vantaggio rossonero con Treré, poi l'Inter rimane in dieci alla mezzora per un infortunio del difensore (tradotto in termini moderni) e capitano Marktl causato da un fallo di Scarioni. Il Milan domina e sbaglia un rigore (tira Madler e para Cocchi), subendo a sorpresa il pareggio per opera di Gama. Ripartono i rossoneri e vanno sul due a uno con Lana e triplicano con Laich. Un gol nerazzurro nel finale, merito di Schuler, fissa il risultato del primo vero derby di Milano sul tre a due per il Milan. Inevitabili le polemiche, anche senza la benzina dei processi televisivi: subito dopo la partita l'Inter presenta un reclamo per la presenza in campo di Madler, che secondo l'accusa non sarebbe stato tesserabile in quanto già partecipante al campionato svizzero. Controreclamo del Milan, che afferma che l'interista Niedermann non è in possesso di una tessera federale regolare. Nessuno dei due reclami viene preso in considerazione, vittoria al Milan e storia (si spera infinita) che può cominciare. Curiosità nella curiosità: quel giorno il Milan aveva in campo due stranieri, l'Inter otto.