Juve-Lazio, Ravanelli: "È stato più facile vincere a Roma che a Torino"

Juve-Lazio, Ravanelli: "È stato più facile vincere a Roma che a Torino"

"Quella di Cragnotti era una squadra costruita per dominare in Italia e in Europa. Quando arrivai in bianconero, lo scudetto mancava da 9 anni e ci confrontammo con il Milan di Berlusconi, una delle migliori formazioni del continente"

Paolo Colantoni/Edipress

13 novembre

  • Link copiato

Una Coppa Uefa, una Champions, uno scudetto, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana con la maglia della Juventus; gli ultimi tre sono gli stessi titoli conquistati nella Capitale con la Lazio. Fabrizio Ravanelli ha scritto pagine indelebili nella storia dei due club. Ha guidato l’attacco della Juventus di Lippi, capace di riportare lo scudetto a Torino dopo nove stagioni di astinenza e ha vinto una Champions League, segnando nella finale contro l’Ajax. A Roma si è ritagliato uno spazio importante nella stagione 1999-2000, anno in cui la Lazio ha trionfato in Italia: proprio a spese della Juventus, dopo un finale di stagione elettrizzante. “Juve e Lazio rappresentano le squadre che mi hanno dato più emozioni, oltre ad essere quelle che mi hanno permesso di vincere di più.

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti