Atalanta-Roma, l'intervista al doppio ex Sandro Tovalieri

Atalanta-Roma, l'intervista al doppio ex Sandro Tovalieri

Il "Cobra" ha vinto una Coppa Italia da protagonista con i giallorossi: "è un trofeo che ha sempre regalato tante gioie ma sono un po’ campione d’Italia anche io, ecco perché..."

Francesco Balzani/Edipress

18 dicembre

  • Link copiato

Dici "Cobra” negli anni ’80-’90 e pensi a due cose: il film con Stallone e le zampate in campo di Sandro Tovalieri. Romano di Pomezia quasi campione d’Italia a 20 anni e poi bomber per tutte le piazze e tutte le stagioni tra Cagliari, Bari, Perugia, Ancona e ovviamente Atalanta. Perché proprio a Bergamo l’attaccante sfiora il secondo grande titolo della sua carriera perdendo in finale di Coppa Italia con la Fiorentina. E sempre in quello stadio Tovalieri fa il suo esordio in Serie A l’8 settembre 1985 con la maglia della Roma. Tra una sigaretta e qualche rimpianto, il Cobra ci racconta la sua carriera che è proseguita poi anche in panchina nelle giovanili giallorosse, dove avrà modo di crescere giocatori

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti