Bruno Giordano racconta il “suo” Maradona dentro e fuori il campo

Bruno Giordano racconta il “suo” Maradona dentro e fuori il campo

"Ci univa un legame forte che conservo stretto nel cuore. Vorrei poterlo rivedere e dirgli ancora una volta: Ti voglio bene!”

Paolo Valenti/Edipress

25 novembre 2021

  • Link copiato

A Napoli, per tre anni, il percorso calcistico di Bruno Giordano ha intersecato quello di Diego Maradona. Per ricordarlo abbiamo raccolto le impressioni di colui che El Pibe de Oro definì il giocatore “più sudamericano tra quelli che sono nati nel vostro meraviglioso Paese”.

Bruno, sul tuo profilo WhatsApp campeggia una foto in bianco e nero che ti ritrae insieme a Maradona. C’è un motivo particolare?

"In questo modo ogni giorno lo vedo e lo ringrazio per quello che ci ha fatto vivere non solo in campo ma anche fuori: ho avuto la fortuna di avere un’amicizia speciale con Diego che nessuno potrà mai togliermi e che mi tengo stretta nel cuore".

Quanto inci

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti