Liverpool-Benfica: quando Simao e Miccoli eliminarono i campioni

Liverpool-Benfica: quando Simao e Miccoli eliminarono i campioni

Negli ottavi di finale della Champions League 2005-06 i lusitani espugnarono Anfield dopo aver vinto anche all’andata. Memorabile la sforbiciata del Pibe di Nardò che valse lo 0-2

Jacopo Pascone/Edipress

13 aprile

  • Link copiato

L’atmosfera è la solita, da brividi, con Anfield gremito in ogni ordine di posto; colorato di rosso per spingere il Liverpool verso la remuntada. È l’8 marzo 2006, quando il Benfica vola in Inghilterra per disputare la gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. L’Inghilterra, una terra che evoca dolci ricordi al tecnico dei Rossi di Portogallo Ronald Koeman: fu una sua punizione nei tempi supplementari a decidere la finale del ’92 contro la Samp. A Lisbona i lusitani si sono imposti per 1-0, grazie alla rete segnata nel finale da Luisao. Il Liverpool è campione d’Europa in carica e Benitez ha a disposizione gli uomini giusti per ribaltarla, oltre al favore del pronostico.

Simao supergol, Benfica avanti ad Anfield

Arbitra Massimo De Santis, ma non

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti