Italia-Svizzera, tutti i precedenti giocati a Roma

Italia-Svizzera, tutti i precedenti giocati a Roma

Le due nazionali si sono affrontate già cinque volte nella Capitale: la prima nel lontano 1930, l'ultima nel corso dell'ultimo Europeo vinto dagli azzurri

Alessandro Ruta/Edipress

12 novembre

  • Link copiato

La partita tra Italia e Svizzera valida per le qualificazioni al Mondiale 2022 sarà il sesto scontro diretto tra le due nazionali a Roma. In questa rivalità arrivata alla sfida numero 61, siamo andati indietro nel tempo per vedere come sono andati gli incontri giocati nella Capitale. 

La prima sfida a Roma 

La prima volta tra gli azzurri e gli elvetici del 9 febbraio del 1930 è davvero roba di un'altra era. Devono ancora disputarsi i primi Mondiali, a cui nessuna delle due squadre parteciperà, peraltro, ma non mancano le amichevoli: una di queste si disputa allo Stadio del Partito Nazionale Fascista, impianto esistito fino al 1957 e che poi sarà rimpiazzato dal Flaminio. L'Italia è quella di Vittorio Pozzo in panchina, con in campo come stella Giuseppe Meazza, mentre la Svizzera arriva a Roma in striscia negativa contro di noi. Certo, l'ultima vittoria rossocrociata era stata pesante, 2-1 ai quarti di finale del torneo olimpico di Parigi del 1924; e uno di quei protagonisti, Sturzenegger, è in campo. Va addirittura sul 2-0 la Svizzera con doppietta di Aldo Poretti, prima della mareggiata italiana, tutta nel primo tempo: Magnozzi, Orsi e due gol di Meazza per il 4-2 definitivo. 

La partita prima della vittoria di Wembley

Ci vogliono 43 anni perché si riveda Italia-Svizzera a Roma, stavolta all'Olimpico. La partita del 20 ottobre 1973 è anche “pesante”, visto che è valida per le qualificazioni ai Mondiali in Germania Ovest. È un 2-0 comodo grazie al rigore di Rivera, concesso per fallo su Riva, e al raddoppio dello stesso “Rombo di Tuono”. Gli azzurri sono nel pieno della forma in un anno in cui vincono 7 partite su 8 senza subire nemmeno un gol. Di lì a un mese, poi, ci sarà il successo-capolavoro di Wembley firmato Capello. 

L’unica vittoria della Svizzera 

L'unica volta in cui l'Italia perde a Roma contro la Svizzera è nel 1982, con l'eco del Mundial spagnolo vinto ancora presente. Addirittura l'arbitro, Coelho, è lo stesso della finale del Bernabeu contro la Germania Ovest. È una partita bruttina, risolta da Elsener dopo un bel triangolo con un compagno e un pallonetto su Zoff in uscita: è anche la prima sconfitta in casa degli azzurri dopo undici anni

Il timbro di Signori all’Olimpico

Il penultimo precedente romano tra le due squadre è favorevole all'Italia: anche questa, un'amichevole, ma di preparazione all'imminente Mondiale negli Usa. Le due nazionali curiosamente si erano già affrontate nel girone di qualificazione, con il 2-2 di Cagliari da brividi, acciuffato in rimonta dagli uomini di Arrigo Sacchi. È un 1-0 con timbro di Signori, schierato in coppia con Roberto Baggio in una squadra che per 10/11 sarà identica a quella del pessimo esordio mondiale contro l'Eire; unica differenza, Berti per Evani. 

Il 3-0 di Euro 2020

L’ultima volta che le squadre si sono incontrate all’Olimpico di Roma è stata lo scorso 16 giugno, nella seconda partita del girone di Euro 2020. Rappresenta un’importante tappa nell’avvicinamento della nostra nazionale al trionfo di Wembley che avverrà di lì a poche settimane. Il match è stato un vero e proprio trionfo azzurro, finito 3-0 grazie alla doppietta di Manuel Locatelli e alla chiosa finale di Ciro Immobile. 

Condividi

  • Link copiato

Commenti