Beenhakker, mezzo secolo a seminare calcio

Beenhakker, mezzo secolo a seminare calcio

Il ritratto dell'allenatore olandese che compie oggi 80 anni

Alessandro Ruta/Edipress

9 giorni fa

  • Link copiato

Mezzo secolo ad allenare in giro per il mondo, una faccia che più riconoscibile non si può: Leo Beenhakker. Gli è mancato un grande acuto internazionale, ma ovunque sia stato ha lasciato il segno. Anche nei posti più disparati.

Elettricista

Teoricamente il pallone Leo non l'avrebbe mai dovuto toccare, o quantomeno avvicinarvisi. Nato a Rotterdam il 2 agosto del 1942, Beenhakker perde suo padre molto giovane. Deve portare i soldi a casa in ogni modo e si arrangia come elettricista: nel frattempo come hobby comincia ad appassionarsi al calcio, è una discreta ala destra, fino a quando un brutto infortunio di fatto lo mette fuori gioco a nemmeno vent'anni. Non importa, perché lui si è innamorato di quel gioco e comincia a studiarlo. Nel 1968 è il più giovane allenato

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti