Corea-Italia: quando Byron Moreno e Ahn condannarono la Nazionale

Corea-Italia: quando Byron Moreno e Ahn condannarono la Nazionale

Il 18 giugno del 2002 gli azzurri venivano eliminati dal Mondiale nippo-coreano al termine di una partita a dir poco rocambolesca

Alessio Abbruzzese/Edipress

18 giugno

  • Link copiato

La sensazione che milioni di italiani hanno provato nel tardo pomeriggio del 18 giugno del 2002 è quella che si prova dopo essere stati vittime di una grande ingiustizia. Rabbia, frustrazione e impotenza dilagano lungo tutto lo Stivale, da nord a sud: l’Italia è fuori dal Mondiale. Eppure non è l’eliminazione in sé che fa imbestialire i tifosi nostrani in quella calda giornata di venti anni fa, bensì il modo incredibile e ai limiti del grottesco in cui è maturata.

Corea-Italia: cronaca di un’ingiustizia

Le premesse sono più che dovute: siamo nel bel mezzo del Mondiale nippo-coreano del 2002 e gli azzurri, dopo aver superato non senza qualche difficoltà il girone di qualifica

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti