24 dicembre 1972, l’ultima volta della Serie A alla Vigilia

24 dicembre 1972, l’ultima volta della Serie A alla Vigilia

Ancora oggi quel campionato viene ricordato come uno dei più entusiasmanti di sempre: con un gruppo di testa foltissimo, vide trionfare la Juventus

Alessio Abbruzzese/Edipress

24 dicembre

  • Link copiato

L’ultima volta che la Serie A è scesa in campo il giorno della Vigilia di Natale correva l’anno 1972. L’anno che si apprestava a finire ci aveva regalato la Germania Ovest campione d’Europa in Belgio, i trionfi di Eddy Merckx, di Gustav Thöni e Bruno Arcari ma non solo. Il ’72 è stato anche l’anno del tremendo Bloody Sunday, dello scandalo dell’Hotel Watergate, del ritrovamento dei Bronzi di Riace e dell’uscita nelle sale di tutto il mondo del capolavoro di Francis Ford Coppola, Il Padrino. Il tutto accompagnato da una sorprendente colonna sonora: è l’anno in cui escono Parole Parole di Mina, Take It Easy degli Eagles, oltre che le immortali Smoke on the Water dei Deep Purple e Rocket Man di Elton John.

Un campionato scoppiettante

Nei primi due mesi del nostro campionato, uno dei più combattuti di sempre, c'è una grande lotta per la vetta. Una bagarre che vede coinvolto anche il Milan, che nel giorno della vigilia non va oltre lo 0-0 contro il Napoli. Causio e Altafini regalano invece la vittoria contro la Ternana alla Juventus. I bianconeri vinceranno alla fine il campionato. Per le romane poche soddisfazioni natalizie: i biancocelesti vengono fermati sullo 0-0 in casa dal Torino, mentre i giallorossi perdono per 2-1 a Firenze. A dire il vero la neopromossa Lazio, rivelazione del campionato, trascinata dai gol di Giorgio Chinaglia rimarrà insieme al gruppo di testa quasi fino alla fine del campionato, quando la Juventus, con una lunga serie di risultati positivi verso la fine del torneo, stacca tutti e si aggiudica il secondo Scudetto consecutivo. La classifica cannonieri vede trionfare con 17 gol a pari merito Rivera (Milan), Pulici (Torino) e Savoldi (Bologna).

Condividi

  • Link copiato

Commenti