Lazio-Marsiglia, parla il doppio ex della sfida Alen Boksic

Lazio-Marsiglia, parla il doppio ex della sfida Alen Boksic

Arrivato in biancoceleste proprio dall'Olympique nel 1993, ha preso parte al ciclo d'oro biancoceleste: «Quella squadra era capace di dominare in Italia e in Europa»

Paolo Colantoni/Edipress

21 ottobre

  • Link copiato

Sei stagioni in maglia biancoceleste, intervallate da un anno a Torino, dove si è tolto la soddisfazione di vincere uno scudetto, una Coppa Intercontinentale e una Supercoppa europea. Alen Boksic arrivò alla Lazio proprio dal Marsiglia ed è stato uno degli attaccanti più completi che hanno vestito la maglia del club capitolino: ha fatto stropicciare gli occhi dei tifosi a suon di progressioni, giocate, dribbling e numeri di alta scuola. Ha formato con Beppe Signori una coppia esplosiva. Ha vinto uno scudetto e diverse coppe, nonostante la poca freddezza sotto porta. Ancora oggi tifosi e addetti ai lavori sono convinti che, se avesse segnato con maggiore continuità, sarebbe stato uno degli attaccanti più forti del panorama calcistico internazionale. «Ma non è che lo

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti