Italia-Belgio: nel 1954 un poker da Mondiale

Italia-Belgio: nel 1954 un poker da Mondiale

Il 20 giugno di 67 anni fa gli Azzurri sconfissero i Diavoli Rossi in una partita della Coppa del Mondo in Svizzera: fu il primo precedente tra le due nazionali in una grande competizione

Daniele Drago/Edipress

10 ottobre

  • Link copiato

Italia e Belgio si affrontano per la 24esima volta nella storia: si gioca la "finalina", valida per il terzo e quarto posto della Nations League. È l'ottavo scontro che conta tra le due nazionali: dopo sette gare amichevoli, disputate tra il 1913 e il 1952, il primo confronto in una grande competizione si concretizza nella Coppa del Mondo 1954.

Lo strano criterio della fase a gironi del Mondiale 1954

Sono passati poco più di sei mesi dall'arrivo della televisione in Italia, quando la Nazionale e il Belgio si affrontano il 20 giugno 1954 al Cornaredo di Lugano, palcoscenico della partita valevole per il Gruppo 4 dei Mondiali svizzeri. È la prima volta (e ad oggi anche l'unica) che Azzurri e belgi si incontrano in un match della Coppa del Mondo. Criteri strani, quelli scelti dalla FIFA per la rassegna elvetica: due squadre considerate le più forti di ogni gruppo non si sarebbero incontrate e, per ogni girone da quattro, ogni nazionale avrebbe giocato solamente due partite: se la seconda e la terza fossero state a pari punti, allora via libera allo spareggio. L'Italia, allenata dal duo Lajos Czeizler-Angelo Schiavio, ha perso al debutto contro la Svizzera e non giocherà contro l'Inghilterra. Contro il Belgio, gli Azzurri sono quindi obbligati a vincere.

Italia-Belgio 1954, dominio azzurro

I nostri, che schierano in attacco l'interista Benito Lorenzi e i romanisti Carlo Galli-Egisto Pandolfini, dominano sin da subito. Il match si sblocca al 41' con un rigore di Pandolfini. Nella ripresa, Lorenzi mette al centro dalla sinistra e di testa Galli si tuffa e mette dentro. Al 58’, quando il Belgio si è già arreso, arriva il tris con il tap-in vincente di Frignani, ala del Milan dal nome "esotico", Amleto. Al 78' ecco il poker a opera di "Veleno" Lorenzi. Per i belgi, solo la gioia del gol della bandiera, realizzato da Anoul. Gli Azzurri fanno festa: ancora non sanno che allo spareggio di qualificazione beccheranno, stavolta loro, 4 gol a 1 dalla Svizzera.

Condividi

  • Link copiato

Commenti