Calciomercato: Michel Platini, alla Juventus per scrivere la storia

Calciomercato: Michel Platini, alla Juventus per scrivere la storia

Vince in patria con Nancy e Saint-Étienne, viene quasi preso dall’Inter, ma l’Avvocato Agnelli riesce a portarlo a Torino beffando la concorrenza europea

Paolo Marcacci/Edipress

11 agosto 2021

  • Link copiato

In principio, fu il Parco dei Principi: quasi uno scioglilingua per contestualizzare la prima occasione in cui lo sguardo di Giovanni Agnelli si posò sulla prestidigitazione calcistica di cui era capace quello che sarebbe divenuto, qualche mese dopo, lo straniero più forte della storia bianconera, decida il lettore se considerando o meno Cristiano Ronaldo. Il 23 febbraio del 1982 l’Italia di Enzo Bearzot, che nel luglio seguente si laureerà campione del mondo, fa visita alla Francia per un’amichevole di prestigio: 2-0 per i francesi, con una prestazione mirabile da parte di Michel Platini, autore del vantaggio dopo diciannove minuti ma soprattutto esecutore di una giocata eccelsa dopo l’altra, nonostante il suo controllore, quel

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti