Il calcio alle Olimpiadi: dalle origini a Tokyo 2020

Il calcio alle Olimpiadi: dalle origini a Tokyo 2020

La prima edizione nel 1900 tra squadre di club. Cambi di formule e diatribe tra Fifa e Cio: una storia antica e controversa

Paolo Marcacci/Edipress

25 luglio 2021

  • Link copiato

Un rapporto antico quanto controverso, quello tra il calcio e i Giochi Olimpici. Una lunga tradizione, mai probabilmente percepita del tutto come tale, per una serie di ragioni. Due, in particolare: la concorrenza con la Coppa del Mondo, inaugurata nel 1930, con cadenza quadriennale ma sfasata rispetto alle Olimpiadi; poi, il fatto che tra le tante discipline il calcio è stata quella per la quale è stato più rapido, diremmo repentino l’approdo al professionismo, la dimensione antitetica per antonomasia al dilettantismo “sacro” dello spirito olimpico.

La prima volta del calcio alle Olimpiadi

 

Embrione di disciplina nel 1896, risulta ufficialmente “accolto” in quella del 1900, per quanto tra squadre di club e non tra selezi

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti