Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

F1 Abu Dhabi: vince Verstappen, Mercedes seconda in Classifica Costruttori© Getty Images

F1 Abu Dhabi: vince Verstappen, Mercedes seconda in Classifica Costruttori

Il campione olandese su Red Bull conquista il Gp di Abu Dhabi davanti a Charles Leclerc (Ferrari) e a George Russell su Mercedes, con il team tedesco che conquista il secondo posto in Classifica Costruttori

  • Link copiato

Una vittoria netta, mai messa in discussione dagli avversari se non nel primissimo giro. Max Verstappen su Red Bull si aggiudica anche il Gp di Abu Dhabi (ultima prova del Mondiale 2023 di Formula 1) con 17”993 sulla Ferrari di Charles Leclerc e con 20”328 sulla Mercedes di George Russell. In quarta posizione troviamo la Red Bull di Sergio Perez, penalizzato dalla Direzione Gara con cinque secondi di penalità per un contatto nei confronti della McLaren di Lando Norris. Episodio rilevatosi poi decisivo, come vedremo in seguito, ai fini della conquista del secondo posto in Classifica Costruttori ad opera della Mercedes (che ha visto Lewis Hamilton chiudere in nona posizione al termine di una gara opaca per il sette volte campione del mondo inglese). Gara sottotono ad opera della McLaren, che, su una pista sulla carta a lei congegnale, chiude in quinta e sesta posizione con Lando Norris davanti a Oscar Piastri. Un risultato, questo, che garantisce comunque al team di Woking il quarto posto in Classifica Costruttori davanti all’Aston Martin (settima con Fernando Alonso, e decima con Lance Stroll). Non c’è dubbio, però, sul fatto che il vero protagonista del Gp di Abu Dhabi (non a caso premiato con il Driver Of The Day) sia senza ombra di dubbio Yuki Tsunoda (ottavo): nel giorno dell’addio di Franz Tost alla Formula 1 dopo 16 anni di Toro Rosso/AlphaTauri (che dal prossimo anno dovrebbe cambiare denominazione in Racing Bulls) il pilota nipponico disputa la sua gara migliore nella massima serie motoristica, togliendosi la soddisfazione per alcuni giri di guidare la gara, approfittando dei pit stop anticipati degli altri piloti.
Fuori dai punti Carlos Sainz Jr, autore di una gara difficile conclusasi al 57°dei 58 giri in programma.

1 di 6

Avanti

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi