Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

La Formula 1 e il rinnovo del Gp del Belgio© Getty Images

La Formula 1 e il rinnovo del Gp del Belgio

Il circuito di Spa-Francorschamps continuerà ad ospitare la Formula 1 fino al 2025 compreso

  • Link copiato

Eau Rouge, Redillon. Bastano i nomi di queste due curve per far focalizzare a un qualsiasi appassionato di Formula 1 la pista di Spa-Francorchamps. Una pista iconica, quella belga, presente fin dalla prima storica edizione del Mondiale di Formula 1 targata 1950 (che vide la vittoria dell’Alfa Romeo guidata da Juan Manuel Fangio), amata dai fan di tutto il mondo e fortemente apprezzata dagli stessi piloti, che la considerano quasi come una sorta di Università della Formula 1 per via delle sue numerose salite, discese, curve e rettilinei che possono rivelarsi a seconda delle condizioni climatiche in cui si affronta pieni di insidie e trabocchetti. Non è un caso che salvo in rare occasioni chi ha vinto su questa pista si sia poi laureato Campione del mondo, con Michael Schumacher che ancora oggi detiene il record di plurivincitore del Gp del Belgio con ben sei successi, su quella stessa pista di Spa-Francorchamps che nel 1991 lo vide esordire in Formula 1 impressionando non poco in qualifica, e che nel 2004 lo vedrà conquistare il suo settimo titolo mondiale grazie al secondo posto, al termine di una gara vinta da Kimi Raikkonen (altro pilota che ha sempre amato tantissimo il circuito belga).

Una pista, quella di Spa-Francorchamps, che continuerà a legare il suo nome a quello della Formula 1: è notizia, infatti, delle scorse ore l’estensione di contratto del circuito belga fino al 2025 compreso, andando così ad allontanare quelle voci che volevano l’alternanza di Spa con il circuito olandese di Zandvoort, con cui ora Spa di fatto si è allineato per quanto riguarda la scadenza di contratto con la FOM (anche Zandvoort, infatti, ha un contratto in scadenza al termine della stagione 2025).

A convincere la FOM (e di conseguenza Liberty Media) a rinnovare ulteriormente l’accordo con il circuito belga oltre all’affluenza record fatta registrare quest’anno (che ha fatto lo spostamento della gara da fine agosto a fine luglio con tanto di inserimento di gara Sprint) nell’arco del weekend pari a 380.000 presenze, è stato anche l’ammodernamento di diverse infrastrutture (migliorando ad esempio le vie di fuga lungo Eau Rouge e Redillion, riuscendo anche ad ampliare la capienza del circuito, costruendo nuove tribune garantendo così maggiori posti a favore del pubblico pagante) , che ha consentito di garantire anche un maggiore intrattenimento a favore dei fan, i quali hanno potuto assistere anche a dei concerti di musica live.

Così il Presidente e Ceo della Formula 1, Stefano Domenicali, nel comunicato ufficiale, ha commentato l’estensione contrattuale che vedrà presente il circuito di Spa-Francorchamps nel calendario della massima serie motoristica fino al termine della stagione 2025.
“Spa è sinonimo di Formula 1 essendo stato uno dei circuiti della nostra prima stagione in assoluto ed è molto amato sia dai tifosi che dai piloti, quindi sono lieto di estendere il nostro rapporto con loro fino al 2025. Il promotore ha fatto grandi passi avanti negli ultimi anni per migliorare l'esperienza dei fan e le infrastrutture, e il lavoro è in corso tra tutte le parti interessate con il chiaro obiettivo di fornire gare sicure ed emozionanti. Vorrei ringraziare il promotore e il governo di Vallonia per il loro continuo sostegno."

Così Willy Borsus, Vicepresidente e ministro dell’Economia della Vallonia, ha commentato l’accordo raggiunto con la FOM.
"Siamo orgogliosi ed emozionati di annunciare che il Gran Premio di Formula 1 si svolgerà in Vallonia nel 2025. La nostra regione salirà ancora una volta ai vertici della scena internazionale, grazie ai suoi eventi di alta qualità e alle leggendarie infrastrutture sportive.
Al di là del prestigio, vorrei sottolineare il notevole impatto economico che questo evento porta alla Vallonia e al Belgio. Secondo uno studio realizzato nel 2021, il Gran Premio genera ricadute positive per la nostra regione di 41,8 milioni di euro, al netto dei finanziamenti pubblici, in costante diminuzione. Questi dati costituiscono una solida indicazione dell'impatto finanziario e le prospettive positive indicano che possiamo aspettarci risultati ancora più positivi quest'anno.
Il Gran Premio di Formula 1 rappresenta quindi sia un momento emblematico per lo sport automobilistico sia un potente motore di crescita economica per la nostra regione."

Dunque, il Gp del Belgio resterà in Formula 1 fino al termine della stagione 2025 (in attesa di ulteriori futuri rinnovi), con l’auspicio che anche nelle prossime edizioni possa regalarci quelle grandi emozioni (e magari mostrarci qualche futuro talento) che solo una pista straordinaria come quella di Spa-Francorchamps è in grado di fare.

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi