Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Ben Sulayem e la ricerca di nuove squadre in Formula 1© Getty Images

Ben Sulayem e la ricerca di nuove squadre in Formula 1

Il Presidente FIA Mohammed Ben Sulayem ha ufficializzato su Twitter l’intenzione di avviare un processo di manifestazioni d’interesse volto a valutare l’ingresso di potenziali nuove squadre. Interessati ad ora il Team Andretti e il Team Asia Panthera

  • Link copiato

Una serie motoristica che negli ultimi anni ha visto crescere a dismisura il proprio appeal. Non deve quindi stupire la decisione del Presidente FIA Mohammed Ben Sulayem (ufficializzata Lunedì 2 Gennaio su Twitter) di sondare il proprio gruppo di lavoro al fine di prendere in considerazione la possibilità di lanciare un processo di manifestazioni d’interesse riservato a delle potenziali nuove squadre fortemente interessate ad entrare nel Mondiale di Formula 1.

Due al momento le squadre fortemente interessate a entrare nel Circus: il Team Andretti e il Team Asia Panthera. Per quanto riguarda il Team Andretti, da almeno due anni la squadra guidata da Michael Andretti (figlio del campione del mondo 1978 Mario ed ex pilota McLaren nel 1993) sogna di poter approdare nella massima serie motoristica senza finora però aver trovato parere favorevole né da parte delle varie squadre (ad eccezione di McLaren e Alpine) né da parte di Liberty Media, proprietaria del Circus, ma potendo contare sull’appoggio della FIA e del Presidente Mohammed Ben Sulayem.
Il secondo team interessato a un possibile approdo in Formula 1 sembra essere il Team Asia Panthera, guidato da Benjamin Durand. Già in passato il team asiatico era fortemente interessato a voler entrare in Formula 1 approfittando della rivoluzione regolamentare e delle nuove monoposto ad effetto suolo introdotte lo scorso anno, ma purtroppo lo scoppio e l’evolversi della pandemia non ha consentito al Team Panthera di arrivare pronto per tempo.
Non deve quindi stupire se lo stesso Durand, una volta appresa l’intenzione di Ben Sulayem di aprire a nuove squadre in Formula 1 abbia fatto sapere di accogliere con favore l’iniziativa della FIA, e al contempo di voler capire quali siano i requisiti così come lo svolgimento del processo di selezione dei team, ribadendo la volontà di esprimere il proprio interesse nei confronti della Formula 1.

Detto questo, però, c’è un aspetto che alla lunga potrebbe risultare decisivo sull’accettazione o meno di potenziali nuove squadre in Formula 1: non tanto la tassa d’iscrizione riservata ai nuovi team (pari a circa 200 milioni di dollari), quanto il parere delle squadre attualmente iscritte al Mondiale. Attualmente, infatti, i proventi generati dal Mondiale di Formula 1 (diritti tv, rinnovi delle varie gare presenti in calendario, vendita dei biglietti, merchandising, sponsorizzazioni) vengono spartiti in dieci parti tra le dieci squadre attualmente iscritte alla massima serie motoristica. L’ingresso di Andretti, Team Panthera o Porsche (nel caso entrasse con una propria squadra senza rilevare alcun team attualmente iscritto) porterebbe inevitabilmente la divisione della torta dei proventi della F1 in più parti rispetto alle dieci degli ultimi anni, con le squadre attualmente iscritte che comprensibilmente riceverebbero meno introiti rispetto a quelli attuali. Da qui, quindi, la ritrosia di buona parte delle squadre, ad esempio, a un possibile ingresso da parte ad esempio del Team Andretti, marchio fortemente apprezzato negli States, ma ritenuto poco prestigioso in Europa, mentre ad esempio un potenziale ingresso di Porsche (ritenuto dai team un marchio maggiormente più appetibile rispetto a quello del Team Andretti) verrebbe alla fine accettato dalle squadre attualmente iscritte al Circus.
Una cosa, comunque, è certa: ogni eventuale new entry in Formula 1 dovrà essere in grado di accrescere il valore della F1 stessa, al fine di continuare a garantire uno spettacolo qualitativamente affascinante ed economicamente sostenibile come quello a cui stiamo attualmente assistendo.

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi