Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Mick Schumacher e l’approdo in Mercedes© Mercedes

Mick Schumacher e l’approdo in Mercedes

Dopo aver annunciato la separazione dalla Ferrari Driver Academy, il 23enne figlio d’arte riparte dal team guidato da Toto Wolff come terzo pilota

  • Link copiato

Un nuovo inizio. Così Mick Schumacher ha commentato l’approdo in Mercedes (ufficializzato nella mattinata di ieri, Giovedì 13 Dicembre, subito dopo aver concluso la collaborazione quadriennale con la Ferrari Driver Academy) in qualità di terzo pilota nella scuderia guidata da Toto Wolff.
Un arrivo, quello di Schumacher in Mercedes, che ricalca un po' le orme del padre Michael, che dopo i titoli mondiali vinti in Ferrari e il triennio affrontato come consulente per conto della Rossa dopo il momentaneo ritiro dal 2007 al 2009, dal 2010 approdò proprio nel team tedesco, guidando fino al termine della stagione 2012, per poi ritirarsi questa volta definitivamente.
Una notizia, quella dell’approdo di Mick Schumacher in Mer

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 2,99 € 4,50

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi