Formula 1

La Formula 1 2016 in tv

Ancora dirette e differite. In queste ore è stata ufficializzata da parte di Rai e Sky la suddivisione dei GP per quanto riguarda la nuova stagione del Mondiale di Formula 1, che partirà in Australia il prossimo 20 Marzo. C'era grande preccupazione in rete, visto il rinnovo dell'accordo tra FOM e SKY (con l'emittente satellitare che continuerà a trasmettere la F1 in esclusiva fin al 2018) che in diretta sulle reti RAI potessero andare in onda solamente 9 delle 21 gare previste quest'anno. Invece, secondo la suddivisione delle gare diffuse oggi saranno 10 le gare trasmesse in diretta dall'emittente pubblica, e 11 le gare trasmesse in differita. Prima di procedere alla pubblicazione della suddivisione dei Gran Premi, ricordiamo come avviene la suddivisione degli stessi tra tv in chiaro e pay-tv, argomento questo che molto spesso viene affrontato in rete nei vari forum di F1 e che non sempre a dire il vero risulta essere chiaro agli appassionati. A partire è la emittente in chiaro (in questo caso la Rai) che deve scegliere tra i GP in programma tre gare, poi è Sky a scegliere a sua volta 3 GP. Esaurita questa prima fase, si va a oltranza con Rai che sceglie un GP, Sky che ne sceglie un'altro, e così via. Attenzione: nella scelta dei GP c'è anche un altro paletto, e cioè che RAI e SKY non possono scegliere più di 2 GP consecutivi. Per cui potremo avere max 2 dirette o 2 differite consecutive, ma non di più. Andiamo adesso a pubblicare il calendario delle dirette/differite della Formula 1 in chiaro 2016. In grassetto le gare in diretta RAI, in chiaro le gare in esclusiva Sky (con differita sulla RAI). 20 marzo GP Australia – Esclusiva Sky 3 aprile GP Bahrain – Esclusiva Sky 17 aprile GP Cina – DIRETTA RAI-SKY 1 maggio GP Russia – Esclusiva Sky 15 maggio GP Spagna – Esclusiva Sky 29 maggio GP Monaco – DIRETTA RAI-SKY 12 giugno GP Canada – Esclusiva Sky 19 giugno GP Europa a Baku (Azerbaijian) – DIRETTA RAI-SKY 3 luglio GP Austria – Esclusiva Sky 10 luglio GP Gran Bretagna – Esclusiva Sky 24 luglio GP Ungheria – DIRETTA RAI-SKY 31 luglio GP Germania – DIRETTA RAI-SKY 28 agosto GP Belgio – Esclusiva Sky 4 settembre GP Italia – DIRETTA RAI e SKY 18 settembre GP Singapore – DIRETTA RAI e SKY 1 ottobre GP Malesia – Esclusiva Sky 9 ottobre GP Giappone – DIRETTA RAI-SKY 23 ottobre GP Stati Uniti – Esclusiva Sky 30 ottobre GP Messico – DIRETTA RAI-SKY 13 novembre GP Brasile – Esclusiva Sky 27 novembre GP Abu Dhabi – DIRETTA RAI-SKY Sorpasso Raikkonen Sainz Osservando con attenzione la suddivisione dei Gp tra RAI e SKY (con sette dei primi 10 appuntamenti in esclusiva sulla pay-tv satellitare) non mancano sia elementi positivi che elementi negativi. Se da una parte l'emittente pubblica è riuscita a confermare la diretta del Gp di Montecarlo, ad assicurarsi la diretta del Gp di Baku (new entry quest'anno) e a tornare a trasmettere in diretta sia il GP del Messico che sopratutto quell di Germania da Hockenheim, non possiamo non notare ancora una volta la differita del Gp del Canada e quella del Gp degli Usa, i quali, tenuto conto di quanto accaduto lo scorso anno, non potranno andare in onda in differita prima delle 23. Visto e considerato che secondo l'accordo tra le due emittenti e la FOM, come già scritto sopra, RAI e SKY non possono scegliere più di 2 GP consecutivi a testa, se è vero che per il Canada non c'era niente da fare, non sarebbe stato meglio rinunciare alla diretta del Gp del Giappone (perfettamente trasmettibile alle 14 in differita) per puntare alla diretta del Gp degli Usa? Fatta questa considerazione, il nostro auspicio è quello di poter assistere a un campionato appassionante e possibilmente più spettacolare di quello della scorsa stagione. Rüdiger Franz Gaetano Herberhold Twitter: @ruggero81