Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

F1, Kimi e la Ferrari del 2016

Redazione

11 luglio 2015

  • Link copiato

Una chiamata sbagliata che potrebbe esser costata cara. Al termine del GP d'Inghilterra pochi avevano dubbi: in seguito alle dichiarazioni a caldo del Team Principal Ferrari, Maurizio Arrivabene, il quale aveva dichiarato come fosse stato Raikkonen e non il team ad aver deciso quando fermarsi a sostituire le gomme passando alle Intermedie (fermandosi troppo presto al 39° giro e bruciando per tre giri e mezzo la mescola, avendo nel frattempo smesso di piovere ed asciugata la pista), e in seguito alle dichiarazioni del pilota finlandese il quale aveva ammesso le proprie responsabilità, in pochi vedevano Kimi il prossimo anno in Ferrari. Nelle ore successive, le nuove dichiarazioni rilasciate da Arrivabene a mente fredda (“Non voglio parlare del futuro di Kimi. Ci sono ancora dieci gare

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi