Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Strakosha, insicurezze fatali

Strakosha, insicurezze fatali

«Ho sempre portato rispetto e ne ho ricevuto. L’anno scorso il mister faceva altre scelte che ho rispettato, pur non essendo contento di non giocare. Il rapporto con squadra, società e tifosi è splendido, quest’anno conto su di me»

Redazione

21 dicembre

  • Link copiato

Fino a poco tempo fa, grazie a prestazioni solide e parate decisive, Strakosha sembrava destinato a diventare uno dei migliori portieri della Serie A. Poi, dopo l’arrivo di “nonno” Reina (39 anni compiuti), complice qualche problema fisico e qualche mancanza caratteriale, la situazione è letteralmente precipitata, tanto da farlo relegare ad uno dei tanti numeri dodici del campionato.

VOTA IL CALCIOBIDONE 2021

Oggi l’albanese, in quella che doveva potenzialmente essere la stagione della consacrazione, sembra aver perso le certezze che avevano consolidato il suo promettente inizio di carriera: la poca fiducia dimostrata da Inzaghi e Sarri, dovuta alla sua incapacità di fornire prova di una crescita tangibile nel tempo, ha contribuito a invertire la rotta della sua carriera. Quest’anno in teoria era destinato ad un apparente turnover programmato con Reina, portiere capace di impostare il gioco da dietro come pochi in Europa, ma questa malcelata turnazione ha finito per limitare il portiere albanese al ruolo di “portiere di coppa”. E proprio l’Europa League poteva fornirgli l’occasione di mettersi in mostra.

VOTA IL CALCIOBIDONE 2021

E così è stato, purtroppo con risvolti tragici, già nel primo turno a Istanbul, contro il Galatasaray. Su un innocuo cross, deviato a mo’ di campanile da un compagno di squadra, Strakosha non riesce a trattenere il pallone e regala così agli avversari un gol facile e anacronistico: la sua clamorosa topica viene battezzata impietosamente “Stra-papera”. Non arrivano gioie neppure dalla Nazionale, visto che la sua porta – peraltro contesa dall’esperto Berisha – è stata recentemente violata ben cinque volte nella gara contro l’Inghilterra, valevole per la qualificazione ai Mondiali in Qatar. SAPONATO.

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi