Calciobidone

Calciobidone 2019: Nainggolan il ridimensionato

NAINGGOLAN (Inter) – «Voglio vincere, non l’ho mai fatto in carriera. Ritrovo un allenatore con cui mi sono trovato molto bene. Si possono ottenere risultati e al più presto possibile vincere qualcosa»

L’annata nerazzurra è stata un fallimento per tutti. Per il giocatore belga, condizionato dagli infortuni e da alcuni comportamenti non proprio irreprensibili; per Spalletti, che puntava su di lui memore del rendimento in giallorosso. Ma soprattutto per la Società, che lo ha acquistato per circa 30 milioni (24 più Santon e Zaniolo) e dopo un solo anno si è ritrovata a metterlo alla porta, non rientrando nei piani del nuovo tecnico Conte, e “costretta” in pratica a parcheggiarlo gratuitamente a Cagliari, pagandogli buona parte dell’ingaggio.

VOTA IL CALCIOBIDONE 2019

In tutto ciò si è fregata le mani la Roma, perché oltre al conguaglio, ha guadagnato un giocatore dalle forti prospettive (Zaniolo). Troppe sono le ombre che hanno accompagnato l’acquisto più costoso dell’Estate nerazzurra: ha dato l’impressione di un giocatore perso dentro i fatti suoi, ben poco coinvolto nel gioco di squadra – proprio lui che avrebbe dovuto rappresentarne un fulcro importante – e che dopo aver segnato al Bologna, in Champions al PSG e al Genoa, da Novembre 2018 non ha più contribuito a nessuna rete dell’Inter, nemmeno come assist-man. Senza dimenticare l’episodio di Dicembre, quando con la sua denuncia di clonazione dei codici del suo libretto degli assegni, si è scoperto che frequentava con certa costanza il Casinò di Montecarlo, e uno degli assegni clonati doveva servire a ripianare una perdita di ben 150.000 Euro. Insomma, a Milano giunse in pratica un Ninja senza armi: a conti fatti, la spada l’ha lasciata a Roma e ha portato ad Appiano Gentile solo la parte peggiore di Radja. IRRICONOSCIBILE.

VOTA IL CALCIOBIDONE 2019

Cristian Vitali per Calciobidoni.it http://www.calciobidoni.it/calciobidone.html