Calciobidone

CALCIOBIDONE 2019: Icardi, l’anno del tracollo

ICARDI (Inter) – «Non può parlare, stasera mi accompagna. Vengono sempre le mogli, stasera è venuto anche lui» (Wanda Nara)

A 26 anni ha disputato la più brutta stagione della sua carriera, senza ombra di dubbio. Una stagione pesantemente condizionata dalla sua querelle con la Società e lo spogliatoio, cui ha avuto un ruolo di primo piano la compagna-procuratore, Wanda Nara, una che non lascia certo indifferenti, nel bene e nel male. Le partite si sono “giocate” più fuori dal campo, a causa di dichiarazioni forti e scomode, rapporti incrinati, nervi tesi e malumori, che hanno portato l’Inter a togliergli la fascia di Capitano, vivendo da separato in casa nella parte finale di stagione. Poi il reintegro in rosa dopo una mediazione complicata, il rapporto ormai logoro con Spalletti e il ritorno in campo, senza però mai incidere. Senza contare la mancata convocazione in Nazionale per la Coppa America. Specchio di questa condizione il rigore fallito contro l’Empoli nell’ultima gara di campionato e i fischi dei tifosi nerazzurri al momento del cambio: logica una sua cessione, avallata dal nuovo tecnico Conte, anche se la formula del prestito al Paris Saint Germain non fa che rimandare alla prossima Estate il problema. E anche da Parigi continuano a volare bordate, segno che la guerra in atto sarà di difficile risoluzione. Di recente, Wanda ospite a Tiki Taka ha riportato in Italia Maurito, con annesse punzecchiate ben mirate, ma solo per seguire la trasmissione in silenzio dietro le quinte. Insomma, una situazione sempre più stucchevole per una sconfitta sportiva in una vicenda che di sportivo ha dimostrato di non avere proprio nulla. SCHIZOFRENICO.

Cristian Vitali per Calciobidoni.it

http://www.calciobidoni.it/calciobidone.html

VOTA IL CALCIOBIDONE 2019