Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

La quarta era della Francia© Getty Images

La quarta era della Francia

La squadra di Deschamps ha conquistato la Nations League a San Siro ed è la grande favorita anche per il Mondiale 2022. I compagni di Mbappé, presi tutti insieme, fanno più impressione di quelli di Kopa, Platini e Zidane...

Stefano Olivari

11 ottobre

  • Link copiato

La Francia di Didier Deschamps ha conquistato la seconda edizione della Nations League rimontando la Spagna nella finale di San Siro, cosa che del resto era avvenuta anche nella semifinale di Torino contro il Belgio. Ed è fin troppo facile osservare che in entrambi i casi a fare la differenza, sorvolando sull’arbitraggio, sono stati i colpi dei singoli. Ecco, il punto è proprio questo: magari la Francia campione del mondo in carica non si riconfermerà in Qatar, e del resto all’Europeo è uscita negli ottavi con la Svizzera, ma nessuna squadra sul pianeta ha la sua quantità di giocatori di alto livello. Il luogo comune da sempre valido per Brasile e Argentina, cioè il poter schierare la nazionale B senza perdere troppo in qualità, nel calcio moderno vale soprattutto per l

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi