Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Le retrocessione di Cristiano Ronaldo© Getty Images

Le retrocessione di Cristiano Ronaldo

Per la prima volta dopo oltre dieci anni il campione portoghese è uscito dai primi due nel rating del videgioco FIFA. Che i calciatori di oggi aspettano quasi come la classifica del Pallone d'Oro...

Stefano Olivari

16 settembre

  • Link copiato

Il pareggio strappato dal Bruges contro il Paris Saint-Germain, in Champions League, dice una volta di più che il calcio reale è diverso da quello della PlayStation. Anche se il club francese non è certo l’unico in Europa ad essere costruito come in un videogioco… Del resto quando c’erano i soldi veri le logiche italiane erano esattamente le stesse. Certo è che i calciatori del 2021 sono attentissimi alla propria immagine e di questa immagine fa parte anche il rating all’interno del videogioco calcistico più famoso del mondo, FIFA 22 della Electronic Arts, in uscita l'1 di ottobre. E già qualche giorno fa l'azienda ha annunciato la classifica dei primi 22 giocatori, attesissima da chi deve creare le squadre ma anche dai calciatori reali.

Di sicuro Cristiano Ronaldo, anche lui uscito deluso dalla prima partita di Champions, non l’avrà presa bene… Sì, perché l’ultima volta con il campione portoghese fuori dai primi due del rating di FIFA era stata nell’edizione 2009-2010, anche in quel caso seguita ad un suo cambio di maglia (dal Manchester United al Real Madrid). Dalla stessa stagione anche Messi è sempre stato nei primi due e quindi i programmatori del videogioco hanno ancora meno fantasia (ma perché dovrebbero averla, poi?) dei giurati del Pallone d’Oro o del FIFA World Player. Per CR7 un’amarezza in più quella di dover condividere la medaglia di bronzo con altri quattro giocatori, per quanto forti.

Detto che le valutazioni dei 17.000 calciatori avvengono secondo 30 parametri e che sono opinabili come tutto nel calcio, questa la classifica completa in ordine di bravura, almeno nel mondo di FIFA 22: 1. Messi, 2. Lewandowski, 3. Cristiano Ronaldo, De Bruyne, Mbappé, Neymar e Oblak, 8. Kane, Kante, Neuer e Ter Stegen, 12. Salah, Donnarumma, Benzema, Van Dijk, Kimmich, Son, Alisson, Courtois, Casemiro, Ederson, e Mané.  

Detto che i tanti ex aequo dipendono dall’avere lo stesso rating, e mai come quest’anno i valori sono vicini, notiamo quattro giocatori del PSG, dieci giocatori di Premier League, il primo giocatore del Real Madrid al dodicesimo posto, Donnarumma come solo italiano e la presenza di ben sette portieri, ruolo che in FIFA è sempre stato ipervalutato. Mentre sottovalutati sono i centrocampisti difensivi e soprattutto i difensori, visto che in classifica c'è il solo Van Dijk (il Kimmich attuale gioca a centrocampo). In FIFA 22 ci saranno anche, come annunciato, nuove funzionalità per i contrasti, ma in copertina vanno sempre gli stessi ruoli. 

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi