Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Un Barcellona uguale e diverso© AFPS

Un Barcellona uguale e diverso

L'ottava Liga vinta sulle ultime undici impone di fare il punto sulla squadra di Messi e su come è cambiata rispetto a quando è entrata nell'immaginario collettivo...

Stefano Olivari

30 aprile 2019

  • Link copiato

Il Barcellona ha festeggiato l’ottava Liga vinta nelle ultime undici stagioni e la notizia è stata accolta quasi con indifferenza in un’Europa in cui anche i campionati dei paesi trainanti sono quasi monopolizzati: Germania-Bayern Monaco, Francia-PSG, ovviamente Italia-Juventus. Fa eccezione la Premier League: se dovesse vincere il Liverpool saremmo a cinque vincitori diversi nelle ultime sette stagioni, se prevarrà il Manchester City rimarremmo ad un comunque rispettabile quattro. Ma tornando al Barcellona, bisogna chiedersi in cosa il successo di Messi e compagni sia stato diverso dai precedenti.

Prima di tutto la squadra di Valverde si è confrontata con il peggior Real Madrid del decennio, che ha iniziato la stagione con la storiaccia di Lopetegui strappato alla nazionale all

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi