Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Il mezzo scudetto di Spalletti© LAPRESSE

Il mezzo scudetto di Spalletti

Il Napoli campione d'inverno, la mano di Pioli, i cambi di Allegri, il caso Lukaku, il mercato della Lazio, Ancelotti senza spagnoli e l'addio a Roberto Dinamite.

Stefano Olivari

9 gennaio

  • Link copiato

Il Vento del Nord soffia alle spalle del Napoli, che a Genova contro la Sampdoria ha disputato una partita di sostanza superando l’effetto Vialli, il dispiacere per il rigore sbagliato da Politano e il momento un po’ così di Kvaratskhelia. Campione d’inverno con due giornate di anticipo e una sola sconfitta, quella della ripresa del campionato contro l’Inter, più quasi tutte le operazioni di mercato rivelatesi giuste: cosa chiedere di più a De Laurentiis, Giuntoli e Spalletti? I punti sul Milan sono saliti a 7 e quelli sulla Juventus rimangono 7: venerdì sera Napoli-Juventus… Superato questo ostacolo, il principale avversario nell’inseguimento al primo scudetto dopo Maradona rimarrebbe il vittimismo alla Saviano, ma Spalletti e l’ambiente sembrano centrati sull’

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 2,99 € 4,50

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi